giovedì 9 marzo 2017

Collaborazione Azienda Agricola Giol: Un Prestigioso Passato alle Spalle

Buongiorno carissime come state? un'altra settimana sta per volgere al termine e un'altra storia attende di essere narrata. Sono lieta di presentarvi l'azienda agricola Giol che mi ha dato la possibilità di provare alcuni vini biologici e vegani molto prestigiosi. Non è la prima volta che qui sul blog tratto questo argomento ma, in questa occasione, mi sento particolarmente emozionata ed orgogliosa perchè Giol ha alle spalle un passato prestigioso e ricco di soddisfazioni. Le cantine furono fondate prima del 1427 *.* solo a pensarci mi vengono i brividi per quanto tempo sia passato! tradizioni secolari, amore per il buon vino e segreti tramandati di generazione in generazione! E' tutto molto affascinante ma non dobbiamo credere che solo nel passato quest'azienda ha meritato la gloria perchè negli ultimi anni le medaglie piovono letteralmente dal cielo! Ora vi mostro subito gli ospiti d'eccezione alla mia tavola :)




Il merlot si presenta con un colore rosso rubino non particolarmente carico che già fa intendere la natura di un vino non troppo impegnativo che trova il suo contesto ideale nella tavola di tutti i giorni. All’olfatto si possono distinguere le note floreali molto delicate che si armonizzano con i sentori di frutta fresca rossa, ciliegia selvatica.


Per il piatto da abbinare, ho pensato ai rigatoni con melanzane, mozzarella e pomodorini. 



Alla vista si presenta con colore giallo paglierino, un profumo fine ed elegante con delicato bouquet di pesca frutta gialla e fieno secco.

 Per il piatto da abbinare ho puntato sulla semplicità dell'arista di maiale in umido con piselli.



Spumante dal perlage fine e persistente dal colore giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli, dal profumo fruttato, di buona intensità, con note di frutta a polpa bianca, mela e pesca, e con note floreali di glicine e fiori d’acacia; il bouquet si completa con sentori di scorza di pane e lievito. Avevo conservato questa bottiglia per Carnevale, in modo da poterla apprezzare in un giorno di allegria e di festa e così è stato...

Tra una chiacchiera zuccherina e un sorso di prosecco Giol, le ore sono trascorse in totale relax così come vuole la tradizione :) I piatti che porto in tavola rispecchiano la mia semplicità e genuinità, non amo le cose troppo costruite o esteticamente appariscenti. Così come il cibo, anche un vino per essere buono deve puntare sull'autenticità e l'azienda agricola Giol è tutto questo, e anche di più!

ecco il link del sito: http://www.giolitalia.com/

5 commenti:

  1. Effettivamente, leggendo la data di nascita delle cantine, vengono i brividi. Quanta storia hanno da raccontare questi vini! Quante buone e cattive annate avranno avuto... Mamma mia :)
    Sono rimasta affascintata dal merlot :)

    RispondiElimina
  2. Molto belle anche le etichette dei prodotti, sicuramente sono prodotti ottimi.

    RispondiElimina
  3. Non me ne intendo molto di vini ma adoro il vino bianco, il pinot grigio mi ispira già a vederlo così *-* le bottiglie di tutti e tre sono molto eleganti!

    RispondiElimina
  4. Ciao Concy questa azienda vinicola ha una cantina storica di tutto rispetto, sicuramente i suoi vini sono ottimi!

    RispondiElimina
  5. Bellissima collaborazione, ottimi vini a me piace il Pinot :))
    Ciao... che ne dici di seguirci reciprocamente?
    ♥ ♥ ♥ ♥ That's Amore Blog

    RispondiElimina