lunedì 26 gennaio 2015

Collaborazione Casale del Giglio: Il Vino, la Bevanda degli Dei e...dei Comuni Mortali ^_^ 2° parte

Buon lunedi carissime, nel fine settimana vorrei sempre farvi compagnia con qualche recensione ma alla fine per mancanza di tempo o per pigrizia infinita non riesco proprio :) partiamo subito perchè oggi mi sento molto freddolosa e vogliosa di starmene in pigiama con piumone e caffè bollente! Torniamo a parlare di Casale del Giglio, un'azienda molto generosa che mi ha dato la possibilità di testare la qualità di alcuni dei suoi vini più pregiati e io farò del mio meglio per farveli apprezzare e desiderare... 

Petit Verdot
Il vitigno proviene da Bordeaux, dove viene utilizzato tradizionalmente come componente minore dell’assemblaggio di Merlot e Cabernet- Sauvignon. Il Petit Verdot è una varietà tardiva che ha trovato in Agro Pontino condizioni ideali, quali grande luminosità, persistente brezza marina e terreni caldi che permettono la piena maturazione delle uve, consentendo così di proporlo anche in purezza, vera rarità a livello nazionale.

Colore rubino violaceo; profumi intensi e persistenti di piccoli frutti rossi, di ciliegia e vegetali, come mirto e ginepro. Bella rotondità in bocca, dovuta a tannini morbidi e vellutati, con struttura elegante. Finale con note di pepe bianco e spezie. Vi confesso che quando mio padre assaggia il vino di solito sembra che beva acqua fresca, ma con i vini di Casale del Giglio è tutta un'altra storia, infatti sembra che vada in estasi mistica ^_^ E' rimasto affascinato dal sapore fruttato e dal leggero pizzicore sulla lingua che provoca questo nettare divino! Per una bottiglia così importante, abbiamo pensato ad un piatto di...



Arista di maiale al forno con patate. Inutile dirvi che è stato un pranzo molto godurioso, il bis è stato d'obbligo non solo per le pietanze ma anche per il vino, figuratevi che mio padre si è anche dispiaciuto di averlo finito!!!  A presto con un altro abbinamento sfizioso...

ecco il link del sito: http://www.casaledelgiglio.it/

8 commenti:

  1. Con queste temperature fredde che ci sono di fuori è davvero troppo bello stare accoccolati vicino al caminetto insieme agli amici di sempre con un bel bicchiere di vino!! e poi se rosso ancora meglio per riscaldare cuore e anima!!
    Questo deve essere davvero buonissimo..da assaggiare al piu' presto
    Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  2. Ciao cara, ti ho taggato in un TAG carinissimo, se ti va di partecipare ti lascio il link del mio post sul blog. Un bacione!

    http://ilcoloratomondoditerri.blogspot.it/2015/01/tag-la-mia-bio-wishlist-2015.html

    RispondiElimina
  3. Ci credo che tuo padre si è dispiaciuto,deve essere un vino ottimo!
    Se ti va passa da me,ti aspetto!^__^

    RispondiElimina
  4. eccomi concy, mmm mi fai venire di provarli, adoro il vino! :)

    RispondiElimina
  5. deve essere ottimo questo vino, complimenti anche per il piatto che hai preparato ;)

    RispondiElimina
  6. uhhh non bevo di solito vino ma questo mi attira molto ^_^

    RispondiElimina
  7. che gustosa collaborazione!!!Complimenti per a recensione!!!:-)

    RispondiElimina
  8. Deve essere proprio buono questo vino, lo terrò presente

    RispondiElimina